Ospedale Niguarda

Ospedale Niguarda
  • Anno: 2011
  • Committente:
    Ospedale Niguarda Ca' Granda
  • Luogo: Milano
Oggetto dell'incarico

Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva relativa alle misure di protezione contro le scariche atmosferiche di quattordici padiglioni dell'ospedale. Località: Milano

Descrizione

L’incarico era finalizzato a dimensionare gli impianti di protezione, sia interni sia esterni, previsti da altro professionista per raggiungere un rischio di fulminazione inferiore a quello tollerabile. Poiché la valutazione del rischio dovuto al fulmine è una valutazione probabilistica; Corbellini srl è riuscita a pervenire al medesimo rischio residuo (inferiore al minimo accettabile), verificando la situazione esistente in maniera puntuale (numero e tipi di compartimentazione, affollamenti e destinazione d’uso dei locali, tipologie costruttive degli edifici), al fine di ottimizzare i costi rispetto ai benefici ottenuti, tenendo conto come obbiettivo il fatto che gli oneri di manutenzione devono essere ridotti al minimo indispensabile. In particolare, ha evitato di realizzare sistemi di protezione esterni (erano previsti LPS per otto padiglioni), limitando l’installazione di SPD solo su due padiglioni, ottenendo, quindi, un importante risparmio economico attuale e nel tempo.